Roberto Boccaccino

Roberto BoccaccinoBoy Old Boy è frutto di un'esperienza in Islanda, durante una residenza artistica in un piccolissimo paesino nei fiordi occidentali, Þingeyri.

A Þingeyri non ci sono ragazzi sopra i quindici anni, che dopo quell’età vanno altrove a studiare e difficilmente ritornano. Questo limite così netto tra infanzia e crescita, tra nido e resto del mondo è stato il centro del mio lavoro. Il crescere che coincide con il lasciare un vuoto.

Ho cercato il più grande tra i ragazzini, quello che si trova più vicino a quel limite, a quella frontiera. Il quindicenne che è al suo ultimo anno da bambino, e che dalla prossima estate, partendo, sarà tra quelli che a Þingeyri non ci sono più, diventando anche lui parte di quell’assenza.

È sul limite tra assenza e presenza che mi è sembrato bello poter lavorare, su quel momento in cui pieni e vuoti, toccandosi, si definiscono a vicenda. Raccontare quello che manca mostrando l’ultimo pezzo di quello che c’è.

(Il lavoro è stato creato ed esposto grazie alle assenze di Þingeyri. http://www.robertoboccaccino.it/boy-old-boy.html)

Scheda della mostra

Titolo: Roberto Boccaccino. Boy Old Boy
Sede: Giuseppe Veniero Project | Piazza Cassa di Risparmio 21 - Palermo
Date: 05 giugno – 24 giugno 2015
Inaugurazione: venerdì 05 giugno, ore 18.30
Orari: da lunedì a sabato 10.30-13 / 16-20.
Domenica e fuori orario, su appuntamento.
Ingresso libero