Baukunst, arte del costruire

Baukunst, arte del costruireBaukunst, parola usata in tedesco anche al posto di architettura, in verità comprende cont emporaneamente nel suo significato letterale le due componenti: quella tecnica (Bau) e quella artistica (Kunst).

Baukunst come arte del costruire, tende a elevare e a portare alla luce, il lavoro e il contributo specifico dell’ingegneria, non subordinato e non alternativo a quello dell’architettura. Un lavoro che utilizza metodi e strumenti autonomi, che va oltre il mero scopo di “tenere in piedi un edificio” e che lavora alla struttura in modo integrato e parallelo al processo di elaborazione della forma e della costruzione.

La mostra raccoglie disegni e fotografie di alcuni dei più importanti lavori dello studio BOLLINGER+GROHMANN degli ultimi dieci anni:

- Zollverein School of Management and Design, 2006, Essen, arch. SANAA / KAZUYO SEJIMA & RYUE NISHIZAWA
- BCE Banca Centrale Europea, 2009, Francoforte, arch. COOP HIMMELB(L)AU
- In Orbit, 2013, Duesseldorf, arch. TOMÁS SARACENO
- Lido e piscina sul lago di Caldaro, 2006, Caldaro (BZ), arch. THE NEXT ENTERPRISE
- Stazione Garibaldi, 2015, Napoli, arch. DOMINIQUE PERRAULT ARCHITECTURE
- MARTa Museum, 2005, Herford, arch. GEHRY PARTNERS
- Foundation Seydoux-Pathé, 2014, Parigi, arch. RPBW RENZO PIANO BUILDING WORKSHOP
- Rolex Learning Center, 2010, Losanna, arch. SANAA / KAZUYO SEJIMA & RYUE NISHIZAWA
- Hungerburgbahn, 2007, Innsbruck, arch. ZAHA HADID ARCHITECTS
- Kunsthaus Graz, 2003, Graz, arch. SPACELAB UK PETER COOK / COLIN FOURNIER

I 10 progetti costituiscono il corpo di un’istallazione che prova a rendere visibile il processo di elaborazione dei concetti strutturali fino a tutto il lavoro di supporto e informazione tecnica che sta alla base del processo di costruzione. Questi materiali, disegni esecutivi originali, fotografie di lavoro e di cantiere, disegni di concetti, ipotesi, verifiche e modelli, seppure “invisibili” a edificio completato, costituiscono un corpo di possibilità e prove che strutturano e fondano la “condizione di esistenza” di questi manufatti. I disegni e le fotografie, nonostante la loro oggettività di contenuto e di informazione, proprio perché estremamente astratti, acquisiscono, fuori dal loro originario uso tecnico, una propria autonomia di senso, di contenuto, e una nuova e diversa qualità figurativa.

Manfred Grohmann, co-fondatore con Klaus Bollinger dello studio BOLLINGER+GROHMANN, professore di progettazione strutturale nella Facoltà di Architettura, Urbanistica e Paesaggio presso l’Università di Kassel, nonché coordinatore ERASMUS per lo scambio di studenti tra i corsi di laurea di Architettura di Palermo e Kassel, mercoledì 9 marzo, alle ore 9:00, nell’aula magna del Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo (edificio 14, Viale delle Scienze) terrà una lectio dal titolo:

Architettura e Ingegneria… una storia d’amore

Mercoledì 9 marzo, alle ore 19:00, Manfred Grohmann, parteciperà al vernissage della mostra

Vernissage

Titolo: Baukunst, arte del costruire
Sede: Giuseppe Veniero Project | Piazza Cassa di Risparmio 21 - Palermo
Date: 09 marzo – 17 marzo 2016
Inaugurazione: mercoledì 09 marzo, ore 19
Orari: da lunedì a sabato 10.30-13 / 16-20.
Domenica e fuori orario, su appuntamento.
Ingresso libero